Il primo blog interamente dedicato alla formazione degli abitanti in Condominio
 
Il proprietario e gli inquilini

Il proprietario e gli inquilini

Gli inquilini rappresentano quella categoria di abitanti del condominio che non viene adeguatamente presa in considerazione, soprattutto dai proprietari.

L’inquilino, per il condominio, non esiste o, più precisamente, non dovrebbe esistere in quanto il contratto di locazione ha titolo prevalentemente privato tra il proprietario e il conduttore. Nulla ha a che fare con le parti comuni del condominio che, di conseguenza, non ha nessun tipo di titolo, né di dovere né di diritto, verso il conduttore.

Spesso, la gestione del conduttore diventa abbastanza difficoltosa: il riparto tra il proprietario e l’inquilino è un servizio che l’amministratore fa proprio al proprietario, quindi è un accordo tra il proprietario e l’amministratore in cui quest’ultimo farà i calcoli di riparto della spesa per il proprietario stesso. Questo non significa che l’amministratore abbia degli obblighi particolari nei confronti dell’inquilino o del proprietario.

La problematica sta nel momento del recupero del credito.

Quando l’inquilino non paga a chi tocca pagare? Sempre al proprietario!

I proprietari di casa devono quindi seguire l’inquilino per sapere se abbia pagato o meno le rate condominiali nel momento in cui richiedono all’amministratore una suddivisione della spesa. Questo perché, spesso, si delega all’amministratore tutta l’operatività. In questo modo, può accadere che non ci si renda conto che l’inquilino in realtà non stia pagando e, magari, si riceve dall’amministratore stesso uno spiacevole sollecito, in quanto unica strada che si può percorrere per il recupero di quel credito specifico.

L’inquilino è tenuto al rispetto del regolamento di condominio, al rispetto della convivenza civile in condominio ed al rispetto della corretta gestione dei rifiuti, ma il responsabile di ciò che accade all’immobile è sempre e comunque il proprietario, che ha il dovere di rispondere nel caso in cui ci fossero problematiche di gestione e di controllare il pagamento delle quote condominiali.

Ricordati che, se possiedi una casa locata, l’inquilino è affar tuo. L’amministratore potrà aiutarti, a titolo di servizio, per fare in modo che tutto vada come deve andare.

Confrontati con l’amministratore, ma fai attenzione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *