Il primo blog interamente dedicato alla formazione degli abitanti in Condominio
 
La situazione patrimoniale

La situazione patrimoniale

Un breve riepilogo sull’importanza della Situazione Patrimoniale del Condominio…

L’articolo 1130 del Codice Civile, ormai dal 2013, specifica che l’amministratore debba rendere conto della sua gestione ed informare i condomini sulle entrate e sulle uscite, oltre a tutto quello che riguarda la situazione patrimoniale del condominio, eventuali fondi e riserve.

A nostro avviso, la situazione patrimoniale è un elemento fondamentale per capire dove siano finiti i nostri soldi e se la contabilità sia stata elaborata in maniera regolare.

Un corretto prospetto della situazione patrimoniale identifica chiaramente:

  • le uscite e le entrate
  • eventuali fondi accantonati (cioè i soldi messi da parte dal condominio)
  • i crediti e i debiti dei condomini
  • i debiti verso i fornitori
  • quanti hai soldi ci sono in banca
La somma della situazione delle attività, ovvero i crediti del condominio, e delle passività, cioè i debiti del condominio, deve essere sempre zero.

Il condominio, infatti, non ha utili e non guadagna, a meno che non ci siano situazioni più complesse, del tipo di eventuali affitti, somme che comunque saranno classificate quale debito del condominio verso i condomini se accantonate, oppure restituite a rimborso delle rate.

Quindi ipoteticamente:

  • se l’amministratore avesse fatto un preventivo che era adeguato e quindi preciso al centesimo (cosa ovviamente impossibile)
  • se le persone avressero versato tutto (cosa altrettanto difficile)
  • se tutti i foornitori fossero stati saldati entro il termine dell’esercizio

Al condominio non dovrebbe restare più nulla.

Qualora ci fosse una disparità tra i debiti ed i crediti e la loro somma non dovesse fare zero, potrebbe esserci un errore contabile, o, nei peggiori dei casi, un ammanco od un debito verso l’amministratore non contabilizzato.

Per concludere, il mio invito è quello di verificare sempre, ogni anno, che la situazione patrimoniale sia corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *