Il primo blog interamente dedicato alla formazione degli abitanti in Condominio
 
Come si convoca?

Come si convoca?

Il lancio Ufficiale della nostra rubrica Pillole di Condominio, dedicata a chi in condominio ci vive.

Oggi, alcune considerazioni sulle modalità di convocazione dell’assemblea.

Spesso, i nostri condomini ci chiedono il motivo per cui inviamo la convocazione esclusivamente per raccomandata o posta elettronica certificata.

Il Codice Civile, a seguito della riforma della Legge 220/2012, ha identificato specifici strumenti per la convocazione dell’assemblea, vale a dire la raccomandata, la posta elettronica certificata, il fax e la consegna a mano.

La consegna a mano sarebbe assolutamente anti economica, se dovessimo farci pagare il tempo impiegato per andare a prendere le firme di tutti ogni volta che dobbiamo mandare una convocazione.

Il fax è uno strumento che non hanno in molti. Ormai non lo usa quasi più nessuno!

La posta elettronica certificata potrebbe essere il mezzo più comodo (aggiornamento 2020: oggi chi ce l’ha riceve su quella), ma, al momento, il mezzo che più utilizzato è la lettera raccomandata.

Ovviamente, il rispetto della norma di legge è il primo motivo per cui viene viene utilizzato questo tipo di invio, ma non è l’unico. Ce n’è un altro, più profondo: la tutela del condominio.

Tutte le delibere che l’assemblea ha adottato senza che ci fosse una convocazione eseguita a norma di legge sono considerate annullabili entro 30 giorni dall’assemblea per i presenti, o dal ricevimento del verbale per gli assenti. Gli stessi hanno la possibilità, se ne ravvedono motivo, di impugnare la delibera e coinvolgere il condominio in un procedimento legale, nella peggiore delle ipotesi, mentre nella migliore delle ipotesi vi è una richiesta di rifacimento assemblea.

In entrambi i casi, vi saranno spese aggiuntive per il condominio che potevano essere evitate.

Quindi, la prossima volta che riceverai dal tuo amministratore la raccomandata con la convocazione (aggiornamento 2020: non la semplice email che non sarebbe valida, così come il posizionamento in casetta), sappi che lo scopo sarà quello di tutelare te ed il condominio in cui vivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *