Il primo blog interamente dedicato alla formazione degli abitanti in Condominio
 
Parti private e parti comuni: le responsabilità del proprietario

Parti private e parti comuni: le responsabilità del proprietario

Oggi parleremo della relazione esistente tra le parti private e le parti comuni condominiali.

Ci sono delle parti private che vanno ad incidere sulle parti comuni, e viceversa. Tutte le volte che accade di dover effettuare un intervento legato a queste parti, c’è sempre una gran confusione che rischia di creare tensioni all’interno del condominio.

Le parti comuni condominiali sono di competenza dell’amministratore, invece le parti private sono di responsabilità del proprietario dell’immobile, poiché si tratta di aree utilizzate solo ed esclusivamente da lui. Di conseguenza, quando si parla di proprietà privata, l’unico che ha il potere di decidere è il singolo proprietario, mentre quando si parla di parti comuni la responsabilità è dell’amministratore, che avrà il compito di riferire all’assemblea che, a sua volta, dovrà decidere quali eventuali interventi effettuare.

Nel caso in cui ci fosse la necessità di intervenire all’interno delle parti private, il costo totale dell’intervento è a carico del singolo proprietario, non del condominio. Certo, in caso di emergenza, l’amministratore è tenuto ad intervenire e ad agire tempestivamente per evitare ulteriori danni, ma la responsabilità e l’intero costo dei danni effettuati sono a carico del proprietario di quell’immobile.

Per quanto riguarda la copertura assicurativa, essa copre tutto ciò che è murato, anche se è di proprietà tua privata, ma questo non vuol dire che il costo debba essere posto a carico del condominio. Nel momento in cui hai un tuo sinistro interno della tua abitazione che va a danneggiare altre abitazioni, l’assicurazione condominiale spesso copre, ma ciò che non copre è a carico tuo.

Ricordati di specificare attentamente all’amministratore, o all’operaio che esegue l’intervento (nell’immobile di tua proprietà), se questo è a carico tuo o a carico del condominio, per non aspettarti costi inattesi o sorprese a livello di bilancio consuntivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *